La Buena Suerte: gli ex voto messicani

Scopri le date

In occasione della mostra Buena Suerte, Milagros de Mexico, allestita dalla Fondazione PRG, Per Grazie Ricevuta in Casa Manzoni, un tour alla scoperta di una forma artistica poco conosciuta, gli ex voto, chiamati anche retablo.

La parola ex voto deriva dal latino, “votum”, cioè promessa, offerta. “Offrire” un ex voto vuol dire sciogliersi d’un obbligo con un Santo per un intervento miracoloso e quindi ringraziare del beneficio avuto. La tradizione in Messico degli ex-voto dipinti fu introdotta nel Nuovo Mondo dagli Spagnoli insediatisi nel XVI secolo. Come era accaduto nel Vecchio Continente, la creazione di questi “retablo” iniziò quando ricchi mecenati si rivolsero ad esperti artisti per la creazione di piccoli dipinti devozionali dopo scampati pericoli. Gli ex-voto creati nel corso del XVIII secolo erano principalmente dipinti su tela, ma appena essi cominciarono a far parte della tradizione popolare, si sviluppò la pratica della pittura su latta. La latta era poco costosa e per gli artisti locali essa divenne rapidamente un accessibile mezzo dove dipingere.

Con circa 300 retablos contemporanei provenienti da una collezione privata, la mostra, impreziosita da oggetti antichi e moderni di devozione popolare, manifesta tutto il folklore e la passione del Messico.

Le piccole lamine votive esposte sulle pareti, come pezzi di un grande puzzle, narrano della colorataironica quotidianità messicana e lo fanno contaminandosi con antiche leggende popolari, come il Chupacabra, la Llorona, i Calaveras, il Día de los muertos, e la Catrina, figura scheletrica di una donna borghese europea, inventata dal litografo Jose Guadalupe Posada e ripresa successivamente dal celebre pittore Diego Rivera nel mural “Sueño de una tarde dominical en la Alameda Central” . Vedremo anche alcuni retablos elaborati dalla nota Frida.

Un modo per conoscere la cultura messicana, il suo rapporto con la morte e le numerose leggende che animano e colorano la quotidianità.

 

Mostra allestita dalla Fondazione PGR Per Grazie Ricevute in Casa Manzoni

Aperta fino al 20 luglio 2019

Informazioni pratiche

Costo del tour: 8 euro per adulti, 8 euro per ragazzi under 14 anni, gratuito per bambini under 8.

Pagamento in loco o anticipato via bonifico.

La cifra comprende visita guidata condotta da Valeria, tessera fedeltà.

Durata del tour: 1 ora

Ritrovo: Davanti all’ingresso di Casa Manzoni in Via Moroni 2. L’incontro con la guida per il check in è fissato sempre 10 minuti prima dell’orario di visita.

Due giorni prima della visita vi verrà inviata una mail di promemoria con ulteriori dettagli per l’incontro.

NB: la visita alla mostra non prevede anche Casa Manzoni

Prenotazione obbligatoria dal contact form, per il regolamento completo consultare qui

Per informazioni su date, visite private o altro