Le Grandi Donne del Cimitero Monumentale

Milano è fatta di storie e personaggi e la storia di Milano è rosa!

Le cronache del passato cittadino mostrano all’opera una miriade di concittadine: da Metilde Visconti e Bianca Milesi che nella cospirazione del 1821 inventarono la carta intratagliata per decifrare i messaggi in codice, alle donne che nel 1848 si attivarono per una colletta per comprare i fucili. Se le operaie abbandonano i neonati durante le 16-18 ore di lavoro, Laura Solera Mantegazza apre gli asili per i lattanti. Anna Kuliscioff educò donne e uomini alla politica, alla democrazia e al riformismo, Per i poveri Alessandra Ravizza organizzò la mensa e per i disoccupati le scuole professionali, per le ragazze “perdute” Ersilia Majno costruisce l’Asilo Mariuccia. Per non parlare di Gaby Angelini, prima aviatrice donna che morì in un incidente aereo, Wanda Osiris e Dina Galli, donne dello spettacolo, Alda Merini, Franca Rame, Lalla Romano.

La visita guidata sulle grandi donne del Cimitero Monumentale sarà un percorso sulle figure femminili illustri che hanno saputo ritagliarsi un ruolo chiave nella storia della città tra Otto e Novecento. Spazieremo dalla letteratura con Neera, alla moda con Biki, fino al connubio tra politica e cultura con Clara Maffei, figura risorgimentale milanese. Il percorso sarà anche un modo per l’attività di scultrice “donna”, quali Lina Arpesani, figura poco conosciuta, ma testimonianza dell’emancipazione della donna in lavori notoriamente maschili.

Un percorso tra i viali del Cimitero Monumentale di Milano per ricordare le grandi donne di Milano nomitate nel Famedio, Pantheon degli uomini illustri o che riposano nel cimitero meneghino.

Scopri le date

Per informazioni su date, visite private o altro